• Eikon
  • disegno
  • Alassio
  • Uffici Milano - Logo disegnato su parete
  • Il Barrante Alassio parete con mappa antica

Velatura

Decorazione interni con Effetto Velatura

In pittura si intende con velatura uno strato di colore che venga applicato sopra un altro già asciutto e che sia tanto sottile da lasciare trasparire il tono sottostante.

Con questa tecnica, che funziona con il principio dell'acquarello, il pittore conduce l'opera o ne realizza una parte giocando con le trasparenze. Ad esempio, con una velatura scura si può abbassare il tono di un'intera parte di un'opera senza perciò perdere il disegno, i toni ed i colori sottostanti. Altro vantaggio della velatura è che, per una serie di principi ottico-fisici, il colore dato con tale tecnica risulta sempre più brillante di uno stesso dato a corpo. Ad es. un rosa creato da un impasto di rosso e bianco sarà sempre meno brillante di un rosa ottenuto da un rosso dato a velatura.

Nell'antichità la tecnica della velatura era diffusissima e molte opere del passato, come quelle di scuola fiamminga e fiorentina a cavallo tra XV e XVI secolo, furono dipinte con una tecnica che prevedeva, dopo la preparazione del disegno, un'esecuzione a sole velature.

Apri la vetrina

Decorazione interni con Effetto Velatura

In pittura si intende con velatura uno strato di colore che venga applicato sopra un altro già asciutto e che sia tanto sottile da lasciare trasparire il tono sottostante.

Con questa tecnica, che funziona con il principio dell'acquarello, il pittore conduce l'opera o ne realizza una parte giocando con le trasparenze. Ad esempio, con una velatura scura si può abbassare il tono di un'intera parte di un'opera senza perciò perdere il disegno, i toni ed i colori sottostanti. Altro vantaggio della velatura è che, per una serie di principi ottico-fisici, il colore dato con tale tecnica risulta sempre più brillante di uno stesso dato a corpo. Ad es. un rosa creato da un impasto di rosso e bianco sarà sempre meno brillante di un rosa ottenuto da un rosso dato a velatura.

Nell'antichità la tecnica della velatura era diffusissima e molte opere del passato, come quelle di scuola fiamminga e fiorentina a cavallo tra XV e XVI secolo, furono dipinte con una tecnica che prevedeva, dopo la preparazione del disegno, un'esecuzione a sole velature.

Apri la vetrina

Realizzazione di un controsoffitto in cartongesso e successiva decorazione con Effetto Velatura

In pittura si intende con velatura uno strato di colore che venga applicato sopra un altro già asciutto e che sia tanto sottile da lasciare trasparire il tono sottostante.

Con questa tecnica, che funziona con il principio dell'acquarello, il pittore conduce l'opera o ne realizza una parte giocando con le trasparenze. Ad esempio, con una velatura scura si può abbassare il tono di un'intera parte di un'opera senza perciò perdere il disegno, i toni ed i colori sottostanti. Altro vantaggio della velatura è che, per una serie di principi ottico-fisici, il colore dato con tale tecnica risulta sempre più brillante di uno stesso dato a corpo. Ad es. un rosa creato da un impasto di rosso e bianco sarà sempre meno brillante di un rosa ottenuto da un rosso dato a velatura.

Nell'antichità la tecnica della velatura era diffusissima e molte opere del passato, come quelle di scuola fiamminga e fiorentina a cavallo tra XV e XVI secolo, furono dipinte con una tecnica che prevedeva, dopo la preparazione del disegno, un'esecuzione a sole velature.

Apri la vetrina

Realizzazione di un controsoffitto in cartongesso e successiva decorazione con Effetto Velatura

In pittura si intende con velatura uno strato di colore che venga applicato sopra un altro già asciutto e che sia tanto sottile da lasciare trasparire il tono sottostante.

Con questa tecnica, che funziona con il principio dell'acquarello, il pittore conduce l'opera o ne realizza una parte giocando con le trasparenze. Ad esempio, con una velatura scura si può abbassare il tono di un'intera parte di un'opera senza perciò perdere il disegno, i toni ed i colori sottostanti. Altro vantaggio della velatura è che, per una serie di principi ottico-fisici, il colore dato con tale tecnica risulta sempre più brillante di uno stesso dato a corpo. Ad es. un rosa creato da un impasto di rosso e bianco sarà sempre meno brillante di un rosa ottenuto da un rosso dato a velatura.

Nell'antichità la tecnica della velatura era diffusissima e molte opere del passato, come quelle di scuola fiamminga e fiorentina a cavallo tra XV e XVI secolo, furono dipinte con una tecnica che prevedeva, dopo la preparazione del disegno, un'esecuzione a sole velature.

Apri la vetrina

Decorazione di una parete con Effetto Velatura

In pittura si intende con velatura uno strato di colore che venga applicato sopra un altro già asciutto e che sia tanto sottile da lasciare trasparire il tono sottostante.

Con questa tecnica, che funziona con il principio dell'acquarello, il pittore conduce l'opera o ne realizza una parte giocando con le trasparenze. Ad esempio, con una velatura scura si può abbassare il tono di un'intera parte di un'opera senza perciò perdere il disegno, i toni ed i colori sottostanti. Altro vantaggio della velatura è che, per una serie di principi ottico-fisici, il colore dato con tale tecnica risulta sempre più brillante di uno stesso dato a corpo. Ad es. un rosa creato da un impasto di rosso e bianco sarà sempre meno brillante di un rosa ottenuto da un rosso dato a velatura.

Nell'antichità la tecnica della velatura era diffusissima e molte opere del passato, come quelle di scuola fiamminga e fiorentina a cavallo tra XV e XVI secolo, furono dipinte con una tecnica che prevedeva, dopo la preparazione del disegno, un'esecuzione a sole velature.

Apri la vetrina

Decorazione di una parete con Effetto Velatura

In pittura si intende con velatura uno strato di colore che venga applicato sopra un altro già asciutto e che sia tanto sottile da lasciare trasparire il tono sottostante.

Con questa tecnica, che funziona con il principio dell'acquarello, il pittore conduce l'opera o ne realizza una parte giocando con le trasparenze. Ad esempio, con una velatura scura si può abbassare il tono di un'intera parte di un'opera senza perciò perdere il disegno, i toni ed i colori sottostanti. Altro vantaggio della velatura è che, per una serie di principi ottico-fisici, il colore dato con tale tecnica risulta sempre più brillante di uno stesso dato a corpo. Ad es. un rosa creato da un impasto di rosso e bianco sarà sempre meno brillante di un rosa ottenuto da un rosso dato a velatura.

Nell'antichità la tecnica della velatura era diffusissima e molte opere del passato, come quelle di scuola fiamminga e fiorentina a cavallo tra XV e XVI secolo, furono dipinte con una tecnica che prevedeva, dopo la preparazione del disegno, un'esecuzione a sole velature.

Apri la vetrina
EIKON di DEGHENGHI VALTER | 30, Via Antico Traghetto - 15057 Tortona (AL) - Italia | P.I. 01831730062 | Cell. +39 338 3401865 | eikon.valterdeghenghi@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy